Meta Quest 3: accessori

Il Meta Quest 3  è finalmente uscito e con lui anche un buon numero di accessori che promettono di migliorare l’esperienza virtuale. 

Come spiegato nella nostra recensione ci sono diversi difetti che si possono risolvere grazie all’acquisto di vari gadget.

Per questo motivo vi presentiamo una guida e “consigli per gli acquisti” con prodotti e link affiliati ad Amazon relativi agli accessori Meta Quest 3.

Sono già molti i prodotti in circolazione, ogni settimana cercando su Amazon ne trovo continuamente di nuovi.  A volte sono dei semplici cloni già visti, altre invece sono nuove soluzioni che vale la pena conoscere.

Elencheremo diversi prodotti acquistati direttamente da Amazon. Dopo diversi giorni di prove possiamo dare qualche parere.

Il cinturino del Meta Quest 3 non è comodo

Il cinturino di serie è composto da 2 semplici elastici che cercano di mantenere il vostro visore ben saldo in testa, garantendo una buona distribuzione dei pesi tra la parte frontale e posteriore. 

Di positivo c’è solo la leggerezza, ma è la prima cosa che non mi è piaciuta una volta aperta la confezione del visore. Veramente basica la soluzione. 

Quindi, se come il sottoscritto non siete contenti del risultato allora continuate a leggere. Altrimenti andate al paragrafo successivo.

Abbiamo provato 2 soluzioni che offrono una comodità decisamente superiore.

quest 3

1) Cinturino DESTEK QH3

Questo accessorio permette di avere un cinturino molto completo ma ingombrante. Trovate infatti una doppia regolazione con manopole, nella parte posteriore e superiore. 

Attraverso queste 2 manopole, sarà possibile stringere o allargare la presa del visore con la testa. Entrambe le zone sono imbottite per garantire la massima comodità.

La stabilità in questo caso è massima. Link Amazon dove potete trovare ulteriori informazioni.

Penso sia adatta a chi ha la testa piccolina e necessita di un blocco migliore.

Fate attenzione a scegliere una eventuale custodia da trasporto compatibile, perché dovete trovarla abbastanza grande.


2) Cinturino iofeiwak Elite – tipo Meta Elite

    Si tratta di un cinturino (dal nome difficile) che è basato sul design del modello Elite originale di Meta.

    È formato da una fascia con velcro regolabile nella parte superiore ed un supporto rigido imbottito nel retro. Nel retro trovate una manopola che regolare la presa sulla vostra testa. Per me è la soluzione ideale. Risulta molto piacevole da indossare e ben bloccato.

    Il cinturino originale Meta Elite, come vedete a fianco, costa più del doppio e non è neanche imbottito!

    Le dimensioni del visore restano molto contenute a differenza dell’altro modello proposto. Qui trovate descrizione ulteriori e recensioni: LINK AMAZON

    Per questo modello se dovete scegliere una custodia da trasporto basta che ci sia scritto compatibile “Elite“ che gli ingombri sono gli stessi.


    Come proteggere il Meta Quest 3

    Per proteggere sia i joypad che il visore ci affidiamo alle custodie in silicone. Ne esistono di molte tipologie. Tutte quelle che ho trovato online hanno stampi molto simili.

    Ho scelto quello che vedete nel LINK AMAZON perché la ritengo al momento la più completa e funzionale. Prevede infatti molti accessori di protezione:

    • copri parte frontale del visore
    • custodie joypad con presa diretta nella mano e non al polso con cambio di batteria diretto
    • proteggi lenti
    • maschera dove si appoggia la testa (l’unica cosa che non mi ha convinto molto)
    • copri levette per il joypad
    • panno per pulizia

    È vero che stravolge la parte estetica del Meta Quest 3, però è fondamentale proteggere il vostro visore da qualsiasi tipo di danno.

    Per i joypad invece parliamo di una miglior presa, a differenza dei lacci standard da polso che sono molto scomodi. Questi si indossano subito e danno una grande sensazione di presa sicura. A differenza di altri prodotti c’è un foro laterale per il cambio della batteria senza dover rimuovere tutta la custodia.


    Come trasportare il Meta Quest 3

    Prima di tutto vi dico questo: dipende dal cinturino che state utilizzando. Perché dovete verificare le nuove dimensioni del vostro visore.

    Molto spesso mi sono ritrovato con la necessità di trasportare il visore in diverse case e studi. Far provare agli amici o per lavoro l’esperienza con le realtà virtuale richiede una buona custodia da passeggio.

    Se avete il cinturino originale e non avete acquistato niente di diverso potete acquistare una custodia di piccole dimensioni. Ovviamente verificate che sia compatibile con il vostro visore.

    Se invece avete cambiato il cinturino con uno di quelli sopra indicati allora dovete fare attenzione che vi servirà un porta visore più grande.

    I venditori online, per esempio su Amazon, ho visto che in diversi specificano questo dettaglio. Quindi state attenti e leggete sempre commenti e recensioni in caso di dubbi. La custodia che consiglio infatti ha 2 dimensioni ed un video che spiega come scegliere la taglia. LINK AMAZON


    Come risolvere la poca durata della batteria del Quest

    Arriviamo ad affrontare una nota negativa che hanno in comune moltissimi dispositivi elettronici, non solo i visori: la batteria!

    I joypad hanno una durata molto elevata grazie alle 2 batterie AAA. Consiglio molto di utilizzare batterie ricaricabili tipo queste LINK AMAZON

    Il visore invece si limita a 2-3 ore di autonomia ma dipende dal tipo di utilizzo, solitamente sono sulle 2 ore. Se le vostre sessioni di gioco o intrattenimento in VR sono molto lunghe, allora dovete pensare ad una delle soluzioni sotto elencate.


    1) Batteria da appendere al collo Zybervr

    È la prima volta che provo un accessorio intorno al collo che fa da powerbank! … e tecnicamente la ritengo un’ottima scelta. Perché? Vediamo subito i motivi principali:

    PRO

    1. ha una doppia batteria, una è rimovibile e la potete ricaricare mentre state giocando
    2. non va ad appesantire il visore e di conseguenza la vostra testa sarà più comoda
    3. intorno al collo praticamente non ci si accorge di averlo

    CONTRO

    1. serve un piccolo cavo in dotazione per tenere tutto il sistema in ricarica
    2. esteticamente può non essere il massimo

    Se valutiamo la durata praticamente infinita visto il ricambio di batteria direi che la scelta migliore. LINK AMAZON per ulteriori informazioni


    2) Batteria sul cinturino

    Questa è la soluzione più classica e famosa. Come praticamente gli accessori elencati trovate la versione originale e clonata.

    La posizione più comune è quella dove la batteria viene posizionata nel retro del cinturino. Ci sono anche soluzioni nella parte frontale o laterale. Non le consiglio visto che andrebbe ad appesantire tutta la zona dove già si trovano tutti i componenti hardware del visore.

    Chiaramente questo modello può risolvere sia il problema della comodità che della durata, che però anche se di ottimo livello resta limitata. LINK AMAZON 1 , LINK AMAZON 2 e LINK AMAZON 3



     

    InteractiveLab logo
    About the author